Club dell' Entusiasmo Home Page

La Calamita della Prosperità

LA CALAMITA DELLA PROSPERITA’

 

 

In questa web conferenza spiego i semplici ed efficaci passi per innescare un processo di abbondanza materiale, mentale e spirituale, in quanto il principio che sta alla base, riguarda ogni ambito, anche se quello del denaro può essere un concreto esempio di applicazione 🙂

Per te che sei iscritto a questa membership, trovi di seguito il file audio in Mp3 dell’incontro, così da poterlo ascoltare quando e quante volte vuoi.


=> File eseguibile (39,58 Mb) Clicca con il tasto destro del mouse sulla scritta e scegli l’opzione "Salva oggetto con nome"

=> File zippato (22,02 Mb) Clicca sulla scritta e scegli l’opzione "Salva oggetto con nome" e poi scompattalo.

=> Se vuoi seguire l’audio guardando le slide On Line inizia CLICCA QUI (se NON utilizzi Internet Explorer, potresti avere difficoltà nella visione delle slides on line, ma puoi scaricartele come riportato di seguito e vedertele man mano).

Ti suggerisco di scaricarti la presentazione in Power Point cliccando man mano che segui la registrazione audio)

=> Per scaricarti la presentazione in Power Point:

Intero: CLICCA QUI

Zippato: CLICCA QUI

Se NON hai il Power Point di Office, clicca qui per scaricarti il visualizzatore (gratuito).

maurizio fiammetta (((\joy/)))

Coach dell’Entusiasmo e Trainer di Sviluppo Personale

——————————————————————

"…Tutto posso in Colui che mi dà la Forza…"

——————————————————————

7 Commenti a “La Calamita della Prosperità”

  • Accolgo con entusiasmo e con gioia questo insegnamento sulla creazione della prosperità nella propria vita, a livello materiale, mentale e spirituale.
    Condivido pienamente l’idea della necessità di un processo di risveglio, di un processo di riconoscimento di se stessi; per essere felici, prosperi e ricchi bisogna lasciare emergere e manifestare quello che noi siamo veramente. Non bisogna aspettare passivamente gli eventi, ma occorre costruire il proprio destino; non si deve soltanto aspirare a raggiungere i propri obbiettivi, ma è necessario essere un tutt’uno con gli obiettivi, identificandosi con essi.
    Ascoltare questa conferenza fa nascere un importante stimolo a compiere un primo passo nel percorso di realizzazione di una vita piena di prosperità, cercando innanzitutto di scoprire qual è la domanda/pensiero dominante di ognuno di noi e che costituisce il “rumore di fondo” dei nostri pensieri e determina la qualità della nostra vita.
    Fondamentale anche il passo successivo indicato, costituito dalla creazione della consapevolezza di poter scegliere i propri pensieri, individuando quali sono gli obiettivi verso cui dirigere le nostre azioni, che una volta raggiunti possono farci sentire realizzati psicologicamente, materialmente e spiritualmente. L’importante è essere ciò che si fa, focalizzando l’attenzione e le energie su quello che è più importante per ognuno di noi.
    Per quanto riguarda l’esperimento suggerito dei vasi trasparenti avevo già pensato “casualmente” a qualcosa di analogo, anche se non con i contenitori trasparenti, senza averlo letto o ascoltato, tranne che per quello che riguarda il premio mensile da riconoscersi… che è un’ottima idea e costituisce un piccolo ma importante incoraggiamento a continuare.
    Ritengo comunque un bel premio anche quello di avere avuto la fortuna di approdare “casualmente” nel meraviglioso mondo di Entusiasmo World.
    Un abbraccio a tutti.
    Roberto

  • dante:

    La sorpresa di essere costantemente motivato è uno strumento indispensabile per gestire il vorticare della mente, quando spesso ci si accorge di sapere e poi….non fare.
    I suggerimenti per raggiungere la ricchezza atraverso i principi qui presentati, stimolano il fare, semplicemente perchè, quando si inizia qualcosa che, al suo sorgere è di per sè facile poi diventa piacevole proseguirla.
    Mi sento unanime con tutto ciò che l’EntusiasmoWorld propone e condivide nella community, esprimo gratitudine per tutto ciò!!!
    Shalom!!!

  • Ciao a tutti
    Mi piacerebbe scendere nel dettaglio chiedendo qualche piccolo chiarimento tecnico riguardo all’attuazione di questo procedimento che ha del fantastico e ne voglio essere testimone!
    Dunque Maurizio, correggimi dove sbaglio e grazie:
    – prendo la mia calamita della ricchezza
    – scrivo sul vasetto “calamita della ricchezza”
    – vi inserisco, potendo, il 10% delle mie entrate e un po’ di più, facendomi coinvolgere, nel farlo, da un’emozione positiva 😉
    e ora? (ecco il mio dubbio) Per fortuna molti amici e con molti bimbi frequentano la mia casa e la domanda nasce in me spontanea: dove è consigliabile mettere il vasetto? Deve dare bella vista di sé? o lo si può riporre discretamente in un cassetto, dentro ad uno sportello o sopra ad un armadio? Non vorrei mai che il sottrarlo alla vista potesse ostacolarne l’energia positiva!
    – una volta pieno, il contenuto del vasetto in questione è destinato agli “investimenti”; hai fatto l’esempio di aprire un conto corrente, quindi poco che sia anche in banca i soldi sono considerati in movimento?
    – un altro dubbio è sui destinatari della calamita della beneficenza: mi chiedo se rientra nella beneficenza anche l’aiutare economicamente un parente prossimo?
    Grazie di cuore!
    Claudia

    • admin:

      Ciao Claudia,
      il procedimento che hai elencato va benissimo.

      Ho indicato anche (per chi proprio NON ce la fa a mettere da parte il 10%) di mettere una somma anche simbolica purché sia “sentita” emozionalmente.

      Per quanto riguarda il posizionamento del vasetto: la fase importante è quella di effettuare lo storno.
      Se poi lo metti in un posto dove si vede, meglio, ma se contiene tanti bei soldini… mettili in un posto al sicuro… anche da occhi indiscreti 🙂
      Quindi puoi metterlo sicuramente in un posto riservato (è segno di cura ed attenzione).

      Lo spostamento nel conto corrente o deposito, lo fai quando il vaso è pieno, tanto sai che hai il fondo.
      Quando la somma è sufficiente fai l’investimento (puoi iniziare con i lingottini d’oro che puoi richiedere in banca e/o diamanti, o quello che vuoi: polizza, partecipazione societaria, ecc.)

      Per quanto riguarda la beneficenza, il destinatario è chi è nel bisogno.
      Se hai un parente che è in difficoltà, certo che puoi intervenire seguendo il buon senso nel sapere se i soldi sono per cose primarie o meno.

      Grazie a te e Shalom
      maurizio (((\joy/)))

  • MA GRAZIE MAURIZIO! :)))
    voglio farti sapere con quanto piacere ho ricevuto e letto la tua risposta e quanto questa sia stata per me utile ed esauriente!
    Un abbraccio!
    Claudia

  • Piera:

    Ho fatto il mio vaso CALAMITA DELLA RICCHEZZA, ho messo i soldi con motivazione positiva, sono venute a galla le mie paure, spero tanto di non avere ora effetti da apprendista stregone ma di avere la maniera di perderle per strada (le paure intendo). grazie e ciao Piera

Lascia un Commento

IMPATTO UMANITARIO

Il primo grande progetto che sosteniamo riguarda i problemi della vista specialmente dei bambini!
Devi sapere che nei Paesi in Via di Sviluppo ogni minuto 1 bimbo diventa cieco. Eppure l’80% dei casi di cecità è evitabile!

Per saperne di più, clicca qui

Commenti Recenti
  • Butch: Such an imivesspre answer! You’ve beaten us all with that!
  • Piera: come e’ vero quello che sto ascoltando delle strategie, sto ricevendo cosi’ tanto in questo...
  • Piera: Caro Maurizio, stai dicendo cose molto interessanti, importanti, grazie, grazie, grazie per la tua...
  • Piera: Ho fatto il mio vaso CALAMITA DELLA RICCHEZZA, ho messo i soldi con motivazione positiva, sono venute a galla...
  • Monica: Grazie Maurizio sei sempre unico.Un saluto ed abbraccio a te e a tutti voi